My default image

A casa di Giulietta, Verona e i suoi racconti

A torto o ragione la chiamano la città degli innamorati. Teatro di una delle più celebri tragedie shakespeareane, Verona conserva un fascino eterno.
L'arena, il balcone di Giulietta, Castelvecchio illuminato la sera, l'Adige che scorre sotto il ponte scaligero, il fermento in piazza delle Erbe e il panorama mozzafiato da Castel San Pietro.
Il primo ricordo che ho di questo luogo risale a circa 25 anni fa e credo fossero le paperelle sul fiume. Forse è in quel momento che si è creato un legame con Verona, legame che si è rinforzato con gli anni e che oggi mi porta a raccontarvela attraverso le mie foto e il mio punto di vista.

tramonto adige

Il giorno si addormenta

Arena

Prima della tempesta, Aida - Arena

castelvecchio

Verona Fashion Week - Castelvecchio

Non c'è mondo per me aldilà delle mura di Verona: | c'è solo purgatorio, c'è tortura, lo stesso inferno; | bandito da qui, è come fossi bandito dal mondo; | e l'esilio dal mondo vuol dir morte. - W. Shakespeare

occhiali

L'amore ha il suo punto di vista - Castel San Pietro

piazza erbe

Luci d'autunno - Piazza delle Erbe

lucchetto

Per sempre?

Verona, chi ti vede e tosto non ti ama di irresistibile amore, questi, credo, non ama se stesso, è privo di ogni senso d'amore e detesta ogni cosa bella. - G. Cotta

vicoli

Ora di cena

spritz

Una lunga storia d'amore

cuore

Romeo, Giulietta...e io

Deliziosa Verona! Con i suoi bei palazzi antichi e l'incantevole campagna vista in distanza da sentieri praticabili e da solide gallerie con balaustra. - C. Dickens

amarone

Peccato di gola - Ristorante i Tre Marchetti

fortuna

Si dice che porti fortuna... - Casa di Giulietta

scritte

Se Giulietta e Romeo fossero nati oggi