My default image

Sport & Creatività: restare in forma con l'hula hoop

Quando si pensa allo sport, immediatamente il nostro cervello si allaccia al concetto di fatica. Per molti di noi allenarsi è un piacere perché aiuta a tenersi in forma e porta un benessere non solo fisico ma anche mentale. Per altri invece, la sola idea di indossare le scarpette da ginnastica e avvicinarsi a una palestra crea scompensi non da poco.
Premesso che non ricordo un periodo della mia vita in cui non ho praticato sport e che quindi il mio giudizio è fortemente condizionato dall’esperienza, ritengo che l’attività fisica sia fondamentale non soltanto per la salute ma anche per la disciplina e l’educazione.
Esistono decine e decine di alternative per allenarsi, dalla semplice corsa nel parco ad attività più complesse o artistiche. Dal mio punto di vista, lo sport in generale (poi chiaramente alcune discipline di più e altre di meno) richiede una buona dose di creatività e deve anche riuscire a divertire, nel senso più puro del termine. Divertire come distrarre, portare altrove.
Un’attività che vorrei proporvi è un gioco che sicuramente quasi tutti noi, almeno una volta, abbiamo fatto: l’hula hoop. La bellezza dei cerchi colorati da far girare intorno alla vita, alle braccia, al collo e perfino alle gambe…o da lanciare, da far roteare…personalmente ne sono sempre stata affascinata!

Ma può un gioco diventare invece un vero e proprio workout? Ovviamente sì, e infatti sempre più stanno prendendo piede discipline come l’hula fit e l’hula dance. L’hula hoop diventa un vero e proprio attrezzo ginnico da utilizzare per un allenamento efficace e dilettevole. Partendo da esercizi base come la semplice rotazione intorno alla vita (in entrambe le direzioni così da allenare anche il lato più debole del nostro corpo), si possono aggiungere dei movimenti di braccia (usando anche dei pesi), dei piegamenti sulle gambe, dei piccoli passi in avanti, indietro o lateralmente, fino ad arrivare a creare delle vere e proprie mini-coreografie. A seconda delle proprie capacità si può lavorare con cerchi più o meno pesanti (io attualmente ne utilizzo uno da ben 850 grammi!) e ovviamente anche con più cerchi contemporaneamente.

Questo tipo di allenamento permette di tonificare gli addominali e i glutei, inoltre serve a esercitare la coordinazione e a ridurre il girovita. In media, a seconda dell’intensità, si bruciano circa 7 calorie al minuto. Le sessioni di training vanno aumentate gradualmente per non gravare sulla colonna vertebrale; una volta acquisito un certo livello di esperienza potrete effettuare anche dai 30 ai 60 minuti al giorno.

È un’attività che può essere praticata all’aperto o in casa anche insieme ad altre persone con le quali condividere questa passione…un ottimo modo per tenersi in forma e tornare un po’ bambini. In giro per il web ho trovato queste immagini in bianco e nero che a mio avviso rappresentano in pieno la spensieratezza che c’è alla base del giocare con l’hula hoop…uno sport per tutti praticato già ai tempi degli antichi Egizi ma che ha avuto il boom intorno al 1950.

Un ultimo consiglio: comprate dei prodotti di buona qualità! Il mio cerchio da hula fit mi è stato consigliato da Paola Berton, una guru di questa disciplina, e l’ho acquistato su PlayJuggling.com.

Have fun!!!!!