My default image

Se non qui, dove? Parigi, una storia d’amore

Quando penso a un luogo in cui sono sempre stata spensierata mi basta chiudere gli occhi per ritrovarmi seduta al tavolino di una crêperie a Montmarte giusto vicino la basilica del Sacré-Cœur.

Parigi è la prima città all’estero che ho visitato da bambina. Andai con mia madre e me ne fece innamorare.

Da quella volta torno quasi ogni anno, fosse anche solo per un paio di giorni o perfino per poche ore. Vado per ricordarmi che, tutto sommato, ho una vita felice.

È un rifugio, una sorta di approdo sicuro dove ho la certezza di rinvenire sempre me stessa. Ogni volta mi appare uguale e diversa allo stesso tempo, mi piace catturarne gli angoli nascosti tanto quanto non può mancare la tappa fissa alla Tour Eiffel.

Mi sono ritrovata a Parigi quest’estate, veramente di passaggio, ed è successa una cosa che mai avevo provato. Tornavo da Lisbona, già carica di emozioni, e durante l’atterraggio la città mi è apparsa come una costellazione con migliaia di stelle. Si riusciva a distinguere perfettamente la Tour Eiffel che, come fa a ogni ora, ha iniziato a brillare. Davanti a tutto ciò, mi sono commossa e ho percepito una meravigliosa sensazione che posso definire con una sola parola: casa.

I 14 scatti che voglio condividere risalgono a vari viaggi che ho fatto nella Ville Lumière. Ognuno ha la sua storia.

C'è una buona vecchietta che chiede al tuo cuor due penny per gli uccellin ♪

«Come artista, un uomo non ha altra patria in Europa che Parigi.» – F. Nietzsche

La diversità unisce – Marché aux puces de Saint-Ouen

Bianca Parigi – Montmartre

Il riflesso della sera – Jardin des Tuileries

La costellazione cittadina – Parigi, vista aerea

«Molti vanno a Parigi, ma pochi ci sono stati.» - F. Algarotti

È rimasta la pioggia – Tour Eiffel, agosto 2015

Acqua e specchi – La Géode

Gatto da marciapiede

«Se hai avuto la fortuna di vivere a Parigi da giovane, dopo, ovunque tu passi il resto della tua vita, essa ti accompagna perché Parigi è una festa mobile.» - E. Hemingway

Sotto la gonna della Tour

Troppe crêpe

Sogni nel cassetto

Chiave di G. - Fontaine Stravinsky

Secondo piano

Amicizia, la nostra

«Oh ma Parigi non è fatta per cambiare aerei...è fatta per cambiare vita! Per spalancare la finestra e lasciare entrare La vie en rose.» - Audrey Hepburn dal film “Sabrina”