My default image

Alessandra Faiella porta la sua 'versione di Barbie' al Teatro Parenti

Avete idea di quanto sia difficile convincere una delle donne più famose e celebrate al mondo da quasi 60 anni a farvi da spalla in uno spettacolo teatrale? Ebbene, Alessandra Faiella ci è riuscita portando in scena Barbie, la sempre giovane biondina con la quale tutte, almeno una volta nella vita abbiamo giocato.
Con il suo monologo comico “La versione di Barbie”, l’attrice meneghina presenta sul palco del Teatro Franco Parenti di Milano la vita delle donne, donne di tutti i giorni che da quando sono bambine a quando diventano delle anziane signore, si trovano a dovere accettare una grande verità: quella di non essere perfette.
La bambola, portatrice sana di un ideale irraggiungibile, funge da pretesto per raccontare come fin dalla tenera età, l’esistenza delle donne sia influenzata da cliché e stereotipi spesso supportati non solo dall’esterno ma anche dall’interno, ovvero dalla famiglia.
alefaiella E se dunque da una parte il mondo femminile è spesso ridicolizzato e banalizzato dai media e da una società dei consumi che disegna le donne come paladine antiacaro, eternamente mestruate e incontinenti, mamme devote e mogli sorridenti, dall’altra Alessandra Faiella distrugge ognuno di questi baluardi commerciali proponendo al pubblico quel rovescio della medaglia che molto semplicemente si chiama realtà.
laversionedibarbie Più di un’ora di risate per uno spettacolo la cui scenografia si riduce apparentemente a un leggio ma che invece ha come sfondo il vissuto di una cinquantenne che con un’ironia dissacrante genera ilarità nel pubblico coinvolgendo anche gli uomini, inevitabili co-protagonisti e comparse della vita di ciascuna di noi.


Alessandra Faiella sarà in scena con “La versione di Barbie” anche venerdì 15 luglio alle 21:00 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo, 14 (Milano)